martedì 17 gennaio | 12:02
pubblicato il 03/nov/2011 14:40

Alluvioni nel Messinese, due anni dopo nulla è cambiato

Fondi per 180 milioni inutilizzabili un'ordinanza sbagliata

Alluvioni nel Messinese, due anni dopo nulla è cambiato

Lavori che procedono a rilento e fondi bloccati. A Giampilieri e Scaletta Zanclea, i paesi del Messinese colpiti dall'alluvione del 2009, due anni dopo, le opere di ricostruzione sono minime e la fase di messa in sicurezza non è mai cominciata. Ai margini del torrente Racinazzo la paura degli abitanti rimane, come il ricordo di quella notte che causò 37 vittime. Gennaro Giovanni 74 anni, non può ancora tornare nella sua abitazione.Eppure i fondi per la ricostruzione ci sono, come spiega il sindaco di Scaletta Zanclea, Mario Briguglio. Cifre, racconta il sindaco, che non possono essere impiegate per problemi burocratici, ordinanze sbagliate e una difficile gestione del territorio. "Io sindaco di Scaletta non sono stato nominato soggetto attuatore, quindi non ho avuto la possibilità di stabilire nel mio territorio cosa andava fatto e cosa non andava fatto. Abbiamo dovuto "subire" le decisioni di tecnici e persone competenti, però tante cose io non le ho condivise". Per gli abitanti di Scaletta Zanclea, come Pietro Mattina che, nella sua abitazione vicino al torrente Racinazzo coltiva i rarissimi Arnoni, una soluzione immediata però ci sarebbe.

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cybercrime
Cybercrime, Giulio e Francesca Occhionero restano in carcere
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate