giovedì 23 febbraio | 10:25
pubblicato il 26/ott/2011 19:15

Alluvioni e frane al Nord, si temono 9 morti.Resta allerta meteo

Molte località isolate, evacuati alcuni paesi nello spezzino

Alluvioni e frane al Nord, si temono 9 morti.Resta allerta meteo

Roma, 26 ott. (askanews) - Potrebbe essere di nove morti il bilancio della terribile alluvione che ha devastato la Liguria e la Toscana. E' ancora difficile fare il conto ufficiale delle vittime perché molte delle località colpite sono ancora isolate o difficilmente raggiungibili. Sono tre al momento i corpi recuperati dai soccorritori nel comune di Borghetto Vara, letteralmente distrutto dall'esondazione dell'omonimo fiume. E' stato trovato morto il volontario disperso a Monterosso, nelle Cinqueterre. Da Vernazza, Monterosso e Levanto, i paesi più colpiti, residenti e turisti sono stati fatti evacuare. Centinaia di persone sono state gi trasferite a La Spezia. Altri due decessi si registrano, invece, ad Aulla, nella Lunigiana, dove gli abitanti hanno accusato duramente le autorità per l'assenza di manutenzione al fiume che ha devastato l'area.L'allarme non è però ancora finito. Le previsioni meteo lanciano, per i prossimi giorni, l'allerta praticamente in tutta Italia: temporali, frane e allagamenti, piogge forti e intense che dal Nord si sposteranno al Centro e al Sud. Tra i decessi ci sono due coniugi ultraottantenni e una donna di 50 anni, morte nel crollo di una palazzina nella frazione di Cassana. Una coppia di anziani è annegata all'interno della propria abitazione nel centro di Borghetto e un'altra persona, di cui non sono state ancora rese note le generalità, sarebbe annegata in circostanze ancora da accertare. Il presidente della regione Toscana Enrico Rossi ha dichiarato lo stato di emergenza regionale in relazione agli eventi in corso nella provincia di Massa-Carrara. La nuova ondata di maltempo risparmierà solo qualche regione adriatica, spiega l'ingegnere Paola Pagliara, dirigente del servizio rischio idrogeologigo del dipartimento della protezione civile. La Liguria è la regione più colpita: nella zona dello spezzino è emergenza, la pioggia intensa ha causato frane e allagamenti. Interrotta la circolazione ferroviaria tra Levanto e Corniglia per uno smottamento avvenuto all'altezza della stazione di Vernazza. Strade chiuse per frane e smottamenti, case e scantinati allagati a Brugnato e Levanto. Ma anche La Spezia è stata colpita con strade allagate e scantinati, allagato anche il pronto soccorso dell'ospedale. Stanotte il corpo di una donna era stato trovato in Toscana in un'automobile rovesciata e travolta. Ad Aulla, i Vigili del Fuoco hanno tratto in salvo almeno 50 persone e si contano fino a 300 gli sfollati, che sono stati accolti al palazzo dello sport.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech