sabato 25 febbraio | 11:27
pubblicato il 15/ott/2014 16:20

Alluvione in Maremma, si cerca un disperso tra Marina e Principina

L'ondata di maltempo ha causato due morti, due sorelle rimaste bloccate nell'auto

Alluvione in Maremma, si cerca un disperso tra Marina e Principina

Roma, 15 ott. (askanews) - Si cerca un disperso in Maremma, nella zona colpita dall'alluvione e che ha causato la morte di due donne nella serata di martedì: l'allarme è scattato dopo la denuncia di scomparsa presentata dai familiari, preoccupati per il mancato rientro a casa del loro congiunto 48enne impiegato della Asl di Grosseto. L'auto dell'uomo è stata ritrovata a Marina di Grosseto. Su disposizione della prefettura di Grosseto, sono scattate le ricerche, che hanno visto impegnati, fra gli altri, anche una compagnia di paracadutisti del reggimento Savoia cavalleria dell'esercito. Le ricerche, che - sottolineano i militari - "rivestono carattere di urgenza, sono concentrate in un'area che va da Marina di Grosseto a Principina a Mare". I militari dell'esercito stanno controllando le aree assegnate, circa 150 ettari al giorno, con moto enduro e attività di perlustrazione con pattuglie a cavallo, per ampliare il raggio d'azione e le capacità di ricerca. Le operazioni di ricerca si stanno svolgendo in stretto collegamento con la Prefettura. Dal pomeriggio di ieri, intanto, i Vigili del fuoco hanno tratto in salvo 24 persone nella zona della Marisiliana dopo l'esondazione del torrente Elsa. In provincia di Grosseto 17 persone sono state salvate con l'anfibio, 6 con l'elicottero Drago 63 proveniente dal reparto volo di Ciampino ed uno con hovercraft. Numerose autovetture e un'ambulanza sono rimaste bloccate a seguito dell'allagamento della strada provinciale 74. Il dispositivo di soccorso è stato rinforzato con uomini e mezzi arrivati dai comandi provinciali di Arezzo, Firenze, Lucca, Livorno e Massa Carrara. Attualmente sono al lavoro 100 vigili del fuoco, con soccorritori fluviali, sommozzatori, operatori di hovercraft e di mezzi anfibi per una cinquantina di interventi effettuati. Le due vittime del maltempo si chiamavano Marisa e Graziella Carletti, sorelle di 65 e 69 anni, e sono rimaste travolte dall'esondazione del torrente Elsa. I vigili del fuoco hanno dovuto impiegare alcune ore per recuperare i corpi intrappolati nell'automobile, ormai distante decine di metri dalla strada. Segnalato poi il crollo di un ponte sul torrente Gattaia vicino a Saturnia, dove fango e detriti hanno ricperto le terme. Allagato l'ospedale di Pitigliano. Int8

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech