martedì 06 dicembre | 13:41
pubblicato il 14/ott/2014 19:02

Alluvione Genova, Doria critica la "passata veloce" di Grillo

"La responsabilità della politica è rispondere con i fatti"

Alluvione Genova, Doria critica la "passata veloce" di Grillo

Genova, 14 ott. (askanews) - "Ci sono persone che in questo momento pensano che, come hanno detto anche i volontari, sia conveniente fare una passata veloce per dire la propria. Io penso che dovranno ricredersi": lo ha affermando il sindaco di Genova, Marco Doria, facendo riferimento alla visita di Beppe Grillo nelle zone alluvionate del capoluogo ligure durante la sua relazione in consiglio comunale sull'alluvione dello scorso 9 ottobre.

Secondo il primo cittadino, "in questo momento la responsabilità della politica è cambiare radicalmente il sistema di regole e procedure, trovare i finanziamenti che devono essere pretesi, anche derogando al Patto di Stabilita' per i Comuni che impegnano le proprie risorse per queste tematiche. Dobbiamo rispondere con i fatti", ha concluso Doria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni