domenica 26 febbraio | 23:45
pubblicato il 02/mar/2011 13:57

Allarme protezione civile: Lo Stato intervenga, è come in Veneto

Allarme protezione civile: Lo Stato intervenga, è come in Veneto

Roma, 2 mar. (askanews) - A causa del maltempo nelle Marche "c'è una compromissione generale: tutto il territorio regionale è interessato da fenomeni consistenti, Comuni e Province stanno raccogliendo le informazioni per una stima dei danni, ma c'è la consapevolezza che lo Stato dovrà mobilitarsi: siamo in una situazione come il Veneto nei mesi scorsi". Lo dice all'agenzia TMNews il capo della protezione civile delle Marche, Roberto Orificini. "Al momento la situazione maltempo si è leggermente attenuata, ma continuerà a piovere almeno fino a stasera - dice Orificini - ci sono stati tanti straripamenti e fiumi esondati che hanno causato e causeranno anche nei prossimi giorni parecchi movimenti franosi. Abbiamo effettuato evacuazioni di decine di persone".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech