domenica 04 dicembre | 13:15
pubblicato il 31/gen/2012 16:56

Allarme di Fai e Wwf: il cemento selvaggio soffoca l'Italia

Presentato il dossier Terra rubata sull'Italia "che scompare"

Allarme di Fai e Wwf: il cemento selvaggio soffoca l'Italia

Milano (askanews) - Settantacinque ettari, quasi quanto 100 campi di calcio: è la dimensione di territorio italiano che ogni giorno viene eroso dalla cementificazione selvaggia. Di questo allarme, lanciato da Giulia Maria Mozzoni Crespi, presidente onorario del Fai, il fondo per l'ambiente italiano, si è discusso a Milano nel corso di un incontro, promosso appunto dal Fai e dal Www per proporre una road map finalizzata a un cambio di rotta, per non essere sommersi dal cementro. Fulco Pratesi, presidente onorario del Wwf Italia: "E' il peggiore allarme per il nostro territorio, più che incendi, bracconaggio e inquinamento". Nel corso dell'incontro è stato prsentato il dossier "Terra rubata, viaggio nell'Italia che scompare", un'analisi dettagliata sugli scempi che ogni giorno deturpano il nostro territorio, come spiega Gaetano Benedetto, responsabile dell'Ufficio ambiente del Wwf. Secondo i dati forniti da Fai e Wwf, dal 1948 ad oggi il territorio è stato violentato con 4,5 milioni di edifici irregolari, 75mila l'anno, 207 al giorno. Allarmante, infine, anche il rischio desertificazione con il 12,7% di "vulnerabilità" a livello nazionale.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari