venerdì 09 dicembre | 18:36
pubblicato il 28/set/2013 13:41

Alimentare: controlli Nas al Sud, sequestrate 280 tonn cibo in un mese

Alimentare: controlli Nas al Sud, sequestrate 280 tonn cibo in un mese

(ASCA) - Roma, 28 set - Nell'ultimo mese, il controllo sulla sicurezza alimentare e la lotta alla contraffazione agroalimentare, hanno visto protagonisti i carabinieri del gruppo Nas di Napoli, competente sui 15 Nuclei del sud Italia, che hanno sequestrato circa 280 T di alimenti irregolari.

Sono state 1.300 le ispezioni ad attivita' produttive, commerciali ed esercizi pubblici (stabilimenti di produzione, depositi all'ingrosso, ristoranti, panifici, supermercati ecc.) dell'Italia meridionale.

Nel corso del servizio, sono state riscontrate irregolarita' in 390 casi (31% circa) e accertate 634 violazioni alle leggi di settore (di cui 80 penali) con sanzioni amministrative pari a 630.000 euro.

In totale sono state sottratte al consumo circa 280 tonnellate di alimenti vari perche' detenuti in cattivo stato di conservazione, insudiciati, in strutture sprovviste dei requisiti igienico-sanitari e privi della documentazione utile per la loro rintracciabilita', sequestrate o chiuse 48 strutture, nonche' segnalate alle autorita' giudiziarie, sanitarie ed amministrative 400 persone.

In particolare, il Nas di Reggio Calabria, coadiuvato dalla Stazione carabinieri, nell'ambito di un'ispezione presso un supermercato della provincia, ha sottoposto a sequestro due celle frigo in pessime condizioni igieniche - completamente invase da ruggine e muffe, anche sulle scaffalature - e circa 1 tonnellata di alimenti scaduti da 3 - 5 anni (2008) - tra cui insaccati, formaggi, panna, pasta fresca, conserve, ecc. - visibilmente alterati per la presenza di muffe e liquidi maleodoranti. In particolare, sono stati rinvenuti salumi e formaggi privi di etichetta e/o con etichetta abrasa, contraffatta o cancellata.

Il supermercato e' stato immediatamente chiuso e il titolare denunciato.

Il Nas di Bari, invece, presso un'azienda vitivinicola della provincia - in un deposito non autorizzato e privo dei requisiti previsti dalla normativa - ha sottoposto a sequestro amministrativo 28.000 bottiglie di vino a denominazione di origine controllata privi di capsule di imbottigliamento e della documentazione certificante 'Doc' e 'Igt', immagazzinati, tra l'altro, in pessime condizioni igieniche con accumulo di sporcizia su pavimenti e pareti.

Il Nas di Palermo, presso un'industria di produzione di gelati e di pasticceria surgelata, ha sequestrato 1 tonnellata circa di materie di lavorazione (pan di spagna, rolle' cacao, glasse, cioccolato) scadute da diversi mesi.

Sempre nel capoluogo siciliano sono stati arrestati un pregiudicato 43enne ed un 24enne che vendevano abusivamente alimenti utilizzando come deposito un locale, gia' sottoposto a sequestro, dove sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 6 quintali di interiora di bovino (c.d.

stigghiole) congelate abusivamente all'interno di alcuni frigocongelatori allacciati alla rete elettrica pubblica. Numerose violazioni e sequestri sono stati effettuati anche in Puglia dove sono state chiuse 6 attivita' ed e' stato sequestrato uno stabilimento vinicolo.

com-stt/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina