sabato 03 dicembre | 17:08
pubblicato il 17/giu/2013 11:08

Alimentare: Coldiretti, vola export (+12,6%)

Alimentare: Coldiretti, vola export (+12,6%)

(ASCA) - Roma, 17 giu - Volano i prodotti alimentari e le bevande Made in Italy all'estero che fanno segnare un aumento del 12,6% accompagnato da un incremento del 15,4% delle esportazioni di prodotti agricoli. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero che confermano la strategicita' del buon cibo italiano nel trainare la ripresa economica in una situazione in cui anche le esportazioni complessive sono risultate stagnanti ad aprile.

Il risultato del comparto - sottolinea Coldiretti - e' positivo anche se si considerano i risultati del primo quadrimestre dell'anno in cui le esportazioni sono cresciute dell'8,3% per gli alimentari e del 7,9% per i prodotti agricoli.

Si tratta - sottolinea la federazione - di un trend positivo che conferma l'andamento dello scorso anno con il record di 31,8 miliardi di euro di fatturato all'estero fatto registrare dall'agroalimentare nazionale.

Il vino - conclude Coldiretti - e' il prodotto agroalimentare piu' esportato con un valore record di 4,7 miliardi di euro nel 2012 seguito dall'ortofrutta fresca, dalla pasta e dall'olio di oliva che sono i componenti base della dieta mediterranea riconosciuta in tutto il mondo per le sue qualita' salutistiche.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari