sabato 03 dicembre | 16:37
pubblicato il 11/feb/2013 19:12

Alimentare: Cia,scandalo carne cavallo conferma importanza tracciabilita

(ASCA) - Roma, 11 feb - Lo scandalo della carne equina spacciata (e pagata) come bovina conferma ancora una volta l'importanza di una completa tracciabilita' di tutti i prodotti alimentari. Solo cosi' si possono realmente tutelare i consumatori europei, ma anche tutti gli allevatori e le aziende oneste che pagano in termini economici e d'immagine vicende come questa. Lo afferma la Cia (Confederazione italiana agricoltori).

A livello comunitario bisogna accelerare i tempi sull'obbligo di indicare in etichetta l'origine anche per carne suina, ovicaprina, avicola e naturalmente equina - spiega la Cia - come avviene gia' per quella bovina. Inoltre, e' necessario intensificare i controlli e inasprire le sanzioni in caso di frodi alimentari.

Soltanto con misure che vanno nella direzione della massima trasparenza alimentare e che puniscono severamente gli inganni a tavola - conclude la Cia - si possono difendere i cittadini sempre piu' disorientati dalle ricorrenti notizie di scandali e truffe e si puo' mettere un serio freno agli illeciti nel settore. com/ mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari