mercoledì 22 febbraio | 09:42
pubblicato il 28/ott/2013 12:00

Alfano: violazione riservatezza anticamera nuovo totalitarismo

"Equilibrio tra diritto a protezione crimine e a riservatezza"

Alfano: violazione riservatezza anticamera nuovo totalitarismo

Roma, 28 ott. (askanews) - "Una sicurezza che violi in continuazione la riservatezza, ai fini della sicurezza stessa, è l'anticamera del nuovo totalitarismo". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, nel corso della presentazione del nuovo progetto europeo di contrasto avanzato ai crimini informatici, presso il Polo tuscolano della polizia a Roma. Secondo il ministro il contrasto al cybercrime non può prescindere dalla "tutela dei dati sensibili dei cittadini italiani. Occorre trovare un equilibrio tra il diritto dello stato a proteggersi dal criminie e al diritto alla riservatezza, che è tra i diritti costituzionali fondamentali, anche se questo è tra i più negletti nel dibattito pubblico".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Papa
Papa: l'integrazione non è né assimilazione né incorporazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%