martedì 24 gennaio | 18:30
pubblicato il 05/dic/2013 12:00

Alfano: soddisfatti da lavoro Task Force Ue su immigrazione

Mediterraneo è ora centrale, più controlli e vite saranno salvate

Alfano: soddisfatti da lavoro Task Force Ue su immigrazione

Bruxelles, 5 dic. (askanews) - Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha detto oggi a Bruxelles di essere "molto soddisfatto" delle prime e proposte avanzate dalla "Task Force" Ue sull'immigrazione, che era stata varata su iniziativa della Commissione europea e sotto la spinta dell'Italia, subito dopo la tragedia di Lampedusa. Alfano ha parlato a margine del Consiglio Giustizia e Affari interni dell'Ue, che aveva in agenda le proposte della Task Force, volte al rafforzamento e coordinamento dei pattugliamenti nazionali ed europei sulle rotte dei flussi migratori in tutto il Mediterraneo. "Alla riunione del Consiglio a Lussemburgo, 58 giorni fa, dopo l'immane tragedia di Lampedusa, l'Italia aveva proposto la costituzione della Task Force, che doveva dare un'immediata risposta dando centralità non solo al tema dell'immigrazione, ma anche al protagonismo dell'Europa abbinato a un fattore strategico che si chiama Mediterraneo". Si trattava anche di riconoscere che il fenomeno "è diverso in Italia rispetto ai Balcani o agli altri paesi Ue, perché nel nostro caso si tratta di un'immigrazione via mare", ha spiegato Alfano. "Cinquantotto giorni dopo, abbiamo ottenuto che la Task Force producesse risultato di rendere centrale che il tema dell'immigrazione, che non è più vista come un'emergenza, ma come un fenomeno permanente, un fatto strutturale", e in questo contesto viene riconoscuto come "centrale il ruolo del Mediterraneo, dove il controllo delle frontiere diventa la leva strategica per arginare i flussi migratori, le vite saranno salvate e le frontiere presidiate", ha detto il ministro. Quanto ai mezzi che saranno messi a disposizione per i compiti della Task Force, "è chiaro - ha aggiunto Alfano - che chiediamo un ruolo sempre più forte dell'Europa che potrà fare sempre di più e ancora meglio. I soldi già ci sono, e altri ne saranno aggiunti, daremo battaglia sul nuovo bilancio". Oggi, comunque, "non possiamo negare la sodisfazione di un risultato tuttto figli di iniziativa italiana". (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4