lunedì 27 febbraio | 23:40
pubblicato il 04/dic/2013 09:06

Alfano: mafia ha tentazioni stragiste, ma lo Stato è più forte

Il ministro dell'Interno da Palermo: solidarietà a magistrati

Alfano: mafia ha tentazioni stragiste, ma lo Stato è più forte

Palermo (askanews) - Da Palermo, dove ha presieduto in Prefettura la riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha lanciato l'allarme su un possibile ritorno di "tentazioni stragiste" da parte della mafia. "Non possiamo escludere che ci sia intenzione di riprendere strategia stragista".Alfano ha voluto manifestare la vicinanza dello Stato ai magistrati palermitani oggetto di minacce. "Noi siamo qua a dire che ogni attentato possibile, ogni sfida possibile è un attentato e una sfida allo Stato cui lo Stato risponderà con tutta la forza di cui dispone. Lo Stato è più forte di chi lo vuole combattere". Le minacce sono state rivolte ai magistrati che reggono l'accusa della trattativa Stato-mafia, in particolare al pm Nino Di Matteo per cui sono state rafforzate le misure di sicurezza personale.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech