domenica 11 dicembre | 01:32
pubblicato il 09/giu/2014 15:51

Alessandria, scoperto gruppo che sfruttava prostitute immigrate

La polizia ha fatto chiudere cinque locali notturni

Alessandria, scoperto gruppo che sfruttava prostitute immigrate

Roma, (askanews) - La polizia di Alessandria ha sgominato un gruppo criminale che favoriva l'immigrazione clandestina di ragazze straniere, prevalentemente non comunitarie e provenienti dall'Est Europa. Sono state inoltre eseguite ordinanze di custodia cautelare e sequestri penali preventivi nei confronti di cinque locali notturni, che sono stati fatti chiudere. I reati contestati vanno dal favoreggiamento dell'immigrazione clandestina alla falsificazione di documenti validi per l'espatrio, fino al favoreggiamento/sfruttamento della prostituzione.Le giovani ragazze venivano impiegate all'interno di alcuni night; in cambio veniva assicurato al loro ingresso in Italia un alloggio e uno piccolo stipendio. Le ragazze venivano perciò costrette a rapporti sessuali con clienti, da consumarsi fuori dai locali. I membri dell'associazione criminale si occupavano poi di spedire e consegnare passaporti contraffatti con timbri d'entrata e d'uscita dal territorio Schengen, con la cui vendita ottenevano ulteriori profitti.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina