sabato 03 dicembre | 19:29
pubblicato il 11/ago/2011 10:30

Al via le assunzioni dei precari della scuola, Sud penalizzato

Oltre 66mila posti, ma al Nord uno su due

Al via le assunzioni dei precari della scuola, Sud penalizzato

66.300 insegnati e personale Ata precari entrano in ruolo il prossimo 1 settembre. L'attesa è dunque finita e il posto fisso nella scuola diventa realtà: il ministero dell'Istruzione ha reso nota la ripartizione, provincia per provincia, delle assunzioni. Al Nord va circa un posto su due. La fetta più consistente delle stabilizzazione, 30.300 professori e 36mila Ata, riguarda le regioni del settentrione, dove saranno assunti il 46,3% di docenti e il 51% di personale amministrativo Ata.Decisamente penalizzato il Meridione che si spartisce l'altra metà dei posti disponibili con le regioni del centro Italia. Al Sud infatti andranno solo 9.002 posti di insegnanti il 29,8%, e 10.171 di Ata il 28,3 per cento. Record di assunzioni in Lombardia e in particolare a Milano, mentre il Molise e la provincia di Palermo sono tra i bacini più penalizzati.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari