mercoledì 22 febbraio | 03:43
pubblicato il 28/nov/2011 14:11

Al via la Conferenza dell'Onu sul clima a Durban

Cercherà di riavviare i negoziati per limitare l'inquinamento

Al via la Conferenza dell'Onu sul clima a Durban

Milano, (askanews) - I delegati di 190 paesi sono riuniti a Durban, in Sudafrica, per la Conferenza dell'Onu sul clima. Il principale obiettivo è limitare il riscaldamento a due gradi centigradi per scongiurare gli effetti più devastanti del cambiamento climatico. Nonostante l'emergenza climatica, le difficoltà sono tante: il tema è precipitato nell'agenda diplomatica dopo Copenaghen, il vertice del 2009 che doveva essere il gran galà della lotta globale al cambiamento e che invece si è chiuso nella confusione, con un compromesso minimo siglato alla chetichella dai principali capi di Stato.Ora l'emergenza si ripropone più drammatica che mai: le emissioni di gas serra anche nel 2010 hanno raggiunto livelli record. Secondo gli scienziati il riscaldamento medio sarà di quattro gradi, ben oltre la soglia dei due gradi che dovrebbe garantire impatti limitati sulla società e sull'economia.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia