mercoledì 22 febbraio | 09:32
pubblicato il 08/set/2011 14:14

Al via i domini .xxx per i siti porno: un business miliardario

La proprietaria è la ICM Registry, vinta battaglia decennale

Al via i domini .xxx per i siti porno: un business miliardario

Il dominio tripla x per i siti porno è realtà. L'annuncio ufficiale è arrivato dall'organismo americano che regolamenta il settore sul Web, l'Icann, dopo 10 anni di richieste sempre negate. Il primo sì era arrivato nel giugno del 2010 e a poco più di un anno di distanza è l'ora dei primi siti .xxx. La vera vincitrice è la società ICM Registry, in prima fila nella battaglia decennale per ottenere il via libera al dominio a luci rosse: un impegno più che interessato visto che dal 2004 è l'unica proprietaria della tipla x e chiunque voglia aprire un sito con questa estensione dovrà comprarlo dall'azienda, pagandolo circa 60 dollari. Un business miliardario se saranno confermate le stime per il 2011 che prevedono l'iscrizione di almeno 500mila siti.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Papa
Papa: l'integrazione non è né assimilazione né incorporazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%