venerdì 09 dicembre | 13:36
pubblicato il 29/nov/2013 19:51

Aids: giovani a rischio, solo 1 su 3 consapevole del pericolo

Aids: giovani a rischio, solo 1 su 3 consapevole del pericolo

(ASCA) - Roma, 29 nov - L'infezione da HIV continua a propagarsi e l'AIDS rimane la pandemia che miete piu' vittime al mondo. Eppure, in Italia, sono soprattutto i giovani a sottovalutare i rischi della malattia: 1 su 3 pensa che ''esista ma sia tenuta sotto controllo e non faccia quasi piu' vittime'', 1 giovane su 5 e' a rischio perche' non ne ha sentito parlare a scuola e solo raramente sui media. Solo il 35% dei ragazzi e ragazze in Italia, nonostante sappiano perfettamente che la via di trasmissione principale e' quella sessuale, usa abitualmente il preservativo nelle proprie relazioni e solo il 29% dichiara di aver fatto il Test dell'HIV. Le giovani donne si espongono maggiormente al rischio, sentendosi protette da una relazione stabile.

E' quanto rivela un'indagine Doxa realizzata tra i giovani dai 16 ai 34 anni per il Cesvi a trent'anni dall'identificazione del virus dell'HIV e in occasione della Giornata mondiale contro l'AIDS (1 dicembre). In Italia, l'Istituto Superiore di Sanita' per il 2012 registra 3800 nuovi casi di persone infette. Complessivamente il numero di italiani sieropositivi tocca quasi i 140 mila.

Con un pericoloso aumento dei casi fra i giovanissimi e il picco di infezioni - il 36,1% dei casi totali - che torna a colpire dopo anni la fascia d'eta' 25-34 anni. Nel 2012, la maggioranza delle nuove diagnosi di infezione da HIV e' attribuibile a rapporti sessuali non protetti, che costituiscono l'80,7% di tutte le nuove diagnosi. Gli ultimi dati UNAIDS 2013 rilevano il drammatico primato italiano: l'Italia, con 1700 decessi l'anno, e' il Paese europeo con il piu' alto numero di morti per Aids, un trend in crescita se si considera che nel 2001 i casi erano 1400. Tra il 2006 e il 2012 e' aumentata la proporzione delle persone che arrivano allo stadio di Aiads conclamato ignorando la propria sieropositivita'. Nel 2012 e' stata del 67,9%. Cresce anche il numero di donne italiane sieropositive, 3000 nuovi casi dal 2001, un trend negativo che colloca l'Italia dietro ad altri Paesi europei come Francia e Spagna nei quali, sebbene il numero delle donne infette sia piu' alto, si muore meno.

La Francia negli ultimi 11 anni e' riuscita a diminuire il numero di decessi per AIDS del 26,3% e la Spagna addirittura del 58,3%. L'Africa Sub-Sahariana continua ad essere la regione piu' colpita al mondo con 25 milioni di persone che convivono con il virus Hiv di cui 2,9 milioni di bambini. Solo nel 2012 il numero delle nuove infezioni e' di 1,6 milioni di cui 230.000 minori. Tuttavia su scala mondiale dal 2001 al 2012 il numero di persone che hanno contratto l'Hiv e' sceso di un terzo del totale ed e' addirittura dimezzato nel caso dei bambini.

Anche quest'anno Cesvi rilancia ''Fermiamo l'AIDS sul nascere'', la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi, giunta alla dodicesima edizione, con il duplice obiettivo di sostenere la lotta al virus nei Paesi piu' colpiti e rialzare il livello di attenzione fra i giovani italiani sulla necessita' della prevenzione. Dal 1* al 21 dicembre 2013 e' possibile aiutare a combattere l'AIDS e a prevenire la trasmissione madre-figlio del Virus. Basta inviare un sms da 2 euro al 45503 da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e No'verca o chiamare da rete fissa TWT, oppure donare 5 e 10 con una chiamata al 45503 da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina