sabato 21 gennaio | 12:05
pubblicato il 04/lug/2013 10:05

Agricoltura:Coldiretti,modello italiano leader Europa per Pil e qualita'

(ASCA) - Roma, 4 lug - L'Italia conquista il primato in Europa e nel mondo della sicurezza alimentare con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici oltre il limite (0,3) che sono risultati peraltro inferiori di cinque volte a quelli della media europea (1,5 per cento di irregolarita') e addirittura di 26 volte a quelli extracomunitari (7,9 per cento di irregolarita').

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui primati del Made in Italy alimentare presentata all'odierna Assemblea nazionale a Roma alla presenza di 15mila coltivatori italiani, dei ministri Alfano, De Girolamo, Orlando, Lorenzin, Zanonato , oltre che rappresentanti delle forze sociali, economiche, sindacali, nazionali ed estere.

Il modello agricolo italiano - ha sottolineato la Coldiretti - detiene leadership in Europa con 249 prodotti tipici a denominazione di origine riconosciuti (Dop/Igp), il maggior numero di aziende agricole biologiche (48269 operatori)e la maggiore biodiversita' con 57468 specie animali e 12mila specie di flora.

Primato anche nel valore aggiunto per ettaro di terreno: la ricchezza netta prodotta per unita' di superficie dall'agricoltura italiana e' praticamente il doppio di quella di Francia e Spagna, il triplo di quella inglese ed una volta e mezzo quello tedesco.

L'Italia - ha continuato la Coldiretti - e' il primo esportatore mondiale in quantita' di vino, pasta, kiwi, pesche, mele e pere ma anche il principale produttori di pasta e ortofrutta. Senza contare il record di longevita' grazie alla dieta mediterranea, il top di presenze per il turismo enogastronomico e quello ambientale con 871 parchi ed aree protette che coprono il 10 per cento del territorio.

''In una fase di cancellazione delle distintivita' territoriali, la nostra agricoltura ha prosperato proprio saldandosi al capitale territoriale e inglobandone il valore aggiunto'' ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel sottolineare che ''gli assets su cui il nostro Paese puo' e deve puntare, sono di natura materiale e immateriale: patrimonio storico ed artistico, paesaggio, biodiversita', ricchissima articolazione territoriale, originalita' e creativita', gusto e passione, intuito e buonsenso''.

stt/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4