domenica 26 febbraio | 16:19
pubblicato il 25/apr/2013 18:58

Agricoltura: Italia deferita a Ue per allevamento galline. Presto norme

(ASCA) - Roma, 25 apr - Niente adeguamento alle norme UE su gabbie piu' spaziose per le galline ovaiole e l'Italia, insieme alla Grecia, e' stata deferita alla Corte di giustizia UE. Lo ha annunciato Bruxelles precisando che che gli Stati membri hanno avuto 12 anni per adeguarsi. Pronta la risposta del ministero della Salute che fa sapere come ''le norme che evitano il procedimento siano state inserite nel disegno di legge 'Legge europea' approvato in via definitiva dal governo nel Consiglio dei Ministri del 18 aprile 2013, dopo aver acquisito il parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni. Tale disegno di legge potra' pertanto essere presentato alle Camere''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech