martedì 21 febbraio | 13:57
pubblicato il 10/gen/2013 15:49

Agricoltura: Cia, per giovani resta difficile l'accesso al credito

(ASCA) - Roma, 10 gen - Per i giovani agricoltori resta sempre piu' difficile l'accesso al credito e senza di esso non c'e' sviluppo. Gli 'under 40' incontrano tanti ostacoli per ottenere prestiti indispensabili per la crescita delle loro imprese. E i problemi diventano ancora piu' complessi davanti a una richiesta di finanziamento pubblico: per ottenerlo passano in media quasi due anni, mentre soltanto i costi burocratici legati all'avviamento aziendale ammontano a circa 7 mila euro l'anno. E' quanto sottolinea l'Agia-Associazione giovani imprenditori agricoli della Cia (Confederazione italiana agricoltori) in merito ai dati resi noti dalla Banca d'Italia sui prestiti bancari da parte delle banche nel mese di novembre 2012, che segnano una caduta dello 0,3 per cento per le famiglie e del 3,4 per le imprese.

E proprio i giovani agricoltori hanno oggi impellente bisogno di sostegni per innovare le imprese, per competere sui mercati. Un problema che, sostiene l'Agia-Cia, si pone urgente soprattutto in una fase di riorganizzazione della struttura aziendale, che contrappone all'elevata mortalita' delle piccole aziende agricole un contestuale ampliamento della superficie media, aumentata del 69,6% tra il 2006 e il 2012.

D'altra parte, attualmente per costruire un'azienda agricola solida e realmente competitiva, occorre, secondo l'Agia-Cia, una valida strategia imprenditoriale, che va supportata da adeguati investimenti nell'innovazione e, pertanto, da soluzioni efficaci di accesso al credito. E' per tale motivo che e' necessario mirare a un modello di ''business specialistico'', che sia nelle condizioni di assicurare maggiore flessibilita' ai finanziamenti a breve e medio termine, una diversificazione dell'assistenza finanziaria per le diverse filiere produttive, oltre che l'incentivazione di forme innovative di aggregazione. Ecco perche', aggiunge l'Agia-Cia, e' fondamentale rafforzare il rapporto con il mondo del credito, cercando anche nuove strade che favoriscano l'investimento dei risparmiatori sulle aziende agricole giovani. com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia