lunedì 23 gennaio | 03:30
pubblicato il 05/mar/2013 16:41

Agricoltura: Cia, fame e poverta' si vincono con sviluppo agricolo

Agricoltura: Cia, fame e poverta' si vincono con sviluppo agricolo

(ASCA) - Roma, 5 mar - ''La fame e la poverta' si vincono con piu' agricoltura. E si combattono esportando sviluppo e competenze nei Paesi del Sud del mondo''. E' quanto affermato da Giuseppe Politi, presidente della Confederazione italiana agricoltori (Cia), in una lettura odierna all'Accademia dei Georgofili a Firenze sul tema ''Le riforme agrarie in America Latina. Esperienze di cooperazione allo sviluppo''. Lo comunica una nota della Cia che vanta ad oggi 45 progetti di cooperazione internazionale realizzati attraverso la sua Ong, Associazione solidarieta' e sviluppo (Ases).

''L'emergenza alimentare globale - ha sostenuto il presidente della Cia - va affrontata proprio a partire dallo sviluppo agricolo sostenibile del Sud del mondo un'area, invece, ampiamente saccheggiata dal fenomeno del ''land grabbing', l'accaparramento delle terre coltivabili da parte di multinazionali che fanno ''food' o ''energia'''. A tal proposito, Politi ha citato i dati della Ong Grain: in Brasile 2,9 milioni di ettari di terreno coltivabile sono passati nelle mani di investitori esteri, mentre in Argentina 961 mila ettari.

Conseguenza di queste distorsioni e', secondo Politi, ''l'espulsione degli agricoltori con minifondi, creando e approfondendo il processo di impoverimento, di migrazione e di esclusione sociale. Le disuguaglianze nella distribuzione della proprieta' della terra innescano un processo di degrado ambientale difficilmente reversibile'', ha denunciato ancora il presidente Cia. Pertanto, ''cio' che va esportato in questi Paesi e' lo sviluppo agricolo, non la mera distribuzione delle terre'' e' la conclusione a cui e' giunto Politi. com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4