martedì 17 gennaio | 14:43
pubblicato il 29/giu/2011 17:38

Aggressione Monti, non è morto il giovane: è in gravi condizioni

Ricoverato a San Giovanni. Per fermati accusa è tentato omicidio

Aggressione Monti, non è morto il giovane: è in gravi condizioni

Roma, 29 giu. (askanews) - Alberto Bonanni, il 29enne aggredito e pestato a sangue nella notte del 25 giugno scorso nel quartiere Monti, a Roma, non è deceduto ma è ricoverato in condizioni gravi all'ospedale San Giovanni di Roma. Stamattina, quando era stata data la notizia del fermo di due degli aggressori, si era diffusa la notizia della morte del giovane a causa delle gravissime lesioni riportate nel pestaggio. Sui due fermati, due giovani entrambi romani di 21 anni, che si chiamano Carmine D'Alise e Christian Perozzi, pende quindi - spiega la Questura di Roma - l'accusa di tentato omicidio e si trovano a Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa