martedì 28 febbraio | 03:21
pubblicato il 29/giu/2011 17:38

Aggressione Monti, non è morto il giovane: è in gravi condizioni

Ricoverato a San Giovanni. Per fermati accusa è tentato omicidio

Aggressione Monti, non è morto il giovane: è in gravi condizioni

Roma, 29 giu. (askanews) - Alberto Bonanni, il 29enne aggredito e pestato a sangue nella notte del 25 giugno scorso nel quartiere Monti, a Roma, non è deceduto ma è ricoverato in condizioni gravi all'ospedale San Giovanni di Roma. Stamattina, quando era stata data la notizia del fermo di due degli aggressori, si era diffusa la notizia della morte del giovane a causa delle gravissime lesioni riportate nel pestaggio. Sui due fermati, due giovani entrambi romani di 21 anni, che si chiamano Carmine D'Alise e Christian Perozzi, pende quindi - spiega la Questura di Roma - l'accusa di tentato omicidio e si trovano a Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech