martedì 06 dicembre | 22:47
pubblicato il 29/giu/2011 17:38

Aggressione Monti, non è morto il giovane: è in gravi condizioni

Ricoverato a San Giovanni. Per fermati accusa è tentato omicidio

Aggressione Monti, non è morto il giovane: è in gravi condizioni

Roma, 29 giu. (askanews) - Alberto Bonanni, il 29enne aggredito e pestato a sangue nella notte del 25 giugno scorso nel quartiere Monti, a Roma, non è deceduto ma è ricoverato in condizioni gravi all'ospedale San Giovanni di Roma. Stamattina, quando era stata data la notizia del fermo di due degli aggressori, si era diffusa la notizia della morte del giovane a causa delle gravissime lesioni riportate nel pestaggio. Sui due fermati, due giovani entrambi romani di 21 anni, che si chiamano Carmine D'Alise e Christian Perozzi, pende quindi - spiega la Questura di Roma - l'accusa di tentato omicidio e si trovano a Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni