martedì 17 gennaio | 06:16
pubblicato il 29/nov/2013 09:44

Aeronautica: al via esercitazione virtual flag, simulata crisi

Aeronautica: al via esercitazione virtual flag, simulata crisi

(ASCA) - Roma, 29 nov - Dal 2 al 13 dicembre oltre 200 persone, militari e civili, condurranno nella Base Aerea di Poggio Renatico (Fe) l'esercitazione simulata ''Virtual Flag 2013'' con lo scopo di addestrarsi a pianificare e condurre le operazioni aeree durante una crisi internazionale, secondo la dottrina Nato.

La ''Virtual Flag 2013'' si svolge in due fasi. Nella prima il personale, sia quello in addestramento, la cosiddetta ''training audience'', sia quello dell'Excon (Exercise Control), vale a dire la ''regia'' dell'esercitazione, familiarizza con la struttura e le procedure operative del centro di comando e controllo, denominato Joint Force Air Component Command (Jfacc), ovvero la capacita' militare che consente di pianificare, coordinare e controllare tutti gli aspetti di una campagna aerea.

Durante la seconda fase, invece, si svolge la parte pratica dell'esercitazione, ambientata in un contesto di tipo Crisis Response Operation (Cro) ed incentrata sulla pianificazione operativa e sull'esecuzione di una campagna aerea diretta, coordinata e controllata da un Jfacc-aoc (Air Operation Center) rischierato nell'area di operazioni.

Per la prima volta, quest'anno, verranno simulati anche eventi di Space Weather (meteorologia spaziale) per osservare la reazione del personale in addestramento che sara' chiamato a trovare strategie di mitigazione dei relativi effetti, quali radiazioni elettromagnetiche, campo magnetico, plasma e materia solari, che hanno impatti diretti sugli assetti in orbita, in volo e al suolo, al fine di preservare il raggiungimento della missione. L'Aeronautica Militare, infatti, attraverso Ufficiali esperti di sistemi spaziali, ha gia' acquisito esperienza operativa, nell'ambito dell'operazione Isaf della Nato in Afghanistan, e attraverso la Virtual Flag 2013, intende trasferire queste conoscenze in ambito nazionale all'interno della Forza Armata.

Per il secondo anno consecutivo, all'esercitazione partecipera' anche l'Enav, societa' responsabile della fornitura dei servizi della navigazione aerea al traffico aereo civile, che, con un team di Controllori del Traffico Aereo e di specialisti in Model Based Simulation, cooperera' con il personale militare al fine di ottimizzare l'uso duale dello spazio aereo durante la simulazione di scenari di crisi. La collaborazione con Enav e' particolarmente importante perche' consente di migliorare le procedure di coordinamento tra Enti Civili e Autorita' Militari, massimizzando l'utilizzo delle reciproche infrastrutture e garantendo la migliore gestione di eventuali eventi eccezionali che possono portare ad una limitazione nell'utilizzo dello spazio aereo, come, ad esempio, in occasione di terremoti, presenza di ceneri vulcaniche nell'aria o eventi internazionali di particolare rilevanza. La cooperazione con Enav nell'ambito della Virtual Flag 2013, finalizzata a ridurre al minimo l'impatto sul traffico civile di operazioni militari o di situazioni ''exceptional operation'', consente, inoltre, di simulare i processi di coordinamento con il Network Manager europeo e, attraverso la sperimentazione della capacita' d'interoperabilita' di sistemi e assetti civili e militari e la valutazione della coerenza rispetto agli standard Nato e ai nuovi concetti Sesar, offre allo Stato italiano la possibilita' di essere efficacemente pro-attivo in rapporto alle esigenze tipiche del bacino del Mediterraneo e, in particolare, nell'ambito del Blocco Funzionale di Spazio Aereo di riferimento, cioe' il FAB Blue MED.

Per sviluppare ed incrementare le abilita' di coordinamento e, ancor piu', la capacita' globale che i differenti attori nazionali della filiera del trasporto aereo sono in grado di produrre, all'esercitazione parteciperanno altre importanti realta' nazionali, quali Poste italiane, attraverso la controllata Mistral Air, ed Assaeroporti.

Importante sottolineare, infine, l'Interesse e la partecipazione di altre Societa' nazionali ed internazionali come Alenia Aermacchi, EMC Italia, Piaggio Aereo Industries e Selex ES. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello