venerdì 09 dicembre | 21:10
pubblicato il 19/feb/2013 20:27

Adozioni: giurista Gambino, nessun riflesso su ordinamento italiano

(ASCA) - Roma, 19 feb - ''La possibilita' di adozione alle coppie omosessuali, riconosciuta dai giudici di Strasburgo opera soltanto per quegli ordinamenti che consentono l'adozione anche alle coppie non sposate, mentre in Italia cio' non e' possibile, in quanto Codice civile e Costituzione italiana indicano con chiarezza che la diversita' di sesso dei coniugi costituisce presupposto indispensabile del matrimonio e che solo a tale forma di unione il legislatore riconosce la possibilita' di accedere all'adozione di bambini''. Lo afferma Alberto Gambino, ordinario di diritto civile e direttore del Dipartimento di Scienze Umane dell'Universita' Europea di Roma. ''I giudici di Strasburgo hanno infatti confermato - conclude il giurista - che gli Stati non sono tenuti a riconoscere il diritto all'adozione dei figli dei partner alle coppie non sposate, ma laddove tale riconoscimento giuridico esista allora va esteso anche alle unioni omosessuali''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina