domenica 04 dicembre | 17:22
pubblicato il 16/ago/2014 11:42

Addio commosso a Simone Camilli, ucciso a Gaza

L'ultimo saluto al reporter nella cattedrale a Pitigliano

Addio commosso a Simone Camilli, ucciso a Gaza

Pitigliano (askanews) - La cattedrale di Pitigliano piena di gente che ha voluto dare l'ultimo saluto a Simone Camilli, il giornalista dell'Associated Press, ucciso a Gaza durante un'operazione di sminamento. Fiori e tante lacrime, per i familiari abbracci e commozione. Nel paesino del Grossetano, in lutto cittadino, sono arrivati parenti, colleghi, amici ma anche tante persone dai centri vicini e anche una delegazione palestinese. In prima fila la moglie e la figlia di di Simone, poi il padre, Pier Luigi sindaco di Pitigliano ed ex giornalista Rai che ha ricordato il figlio: "In tanti mi hanno detto che era speciale". Poco prima della messa, l'amministratore delegato di Ap Gary Pruitt ha lodato l'impegno di Camilli "nel raccontare il lato umano della guerra" durante la sua collaborazione decennale con l'agenzia.(immagini AFP)

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari