martedì 21 febbraio | 15:20
pubblicato il 06/mar/2014 12:00

Addio a Manlio Sgalambro, filosofo ispiratore di Franco Battiato

L'intellettuale si è spento a Catania a 89 anni

Addio a Manlio Sgalambro, filosofo ispiratore di Franco Battiato

Palermo, 6 mar. (askanews) - morto questa mattina a Catania Manlio Sgalambro, filosofo e poeta, ispiratore del cantautore Franco Battiato, con cui negli ultimi vent'anni aveva costituito un binomio inscindibile. Nato a Lentini, in provincia di Siracusa, 89 anni fa, Sgalambro ha legato la propria fama soprattutto al sodalizio con l'amico musicista. Studioso di Nietzsche, la sua opera filosofica è stata impregnata da un orientamento nichilista. Giovanissimo, nel 1945, inizia a collaborare con la rivista catanese Prisma, diretta dal pedagogista Leonardo Grassi, e due anni dopo si iscrive all'Università di Catania ma è soltanto nel 1955 che scrive il suo primo saggio, "La morte del sole", con cui dà il via alla raccolta sistematica del proprio pensiero. A questo libro, infatti, seguiranno tra gli altri Trattato dell'empietà, Anatol, Del pensare breve, Dialogo teologico, Dell'indifferenza in materia di società, La consolazione e Trattato dell'età. Al 1993 risale l'incontro, casuale, che gli cambia la vita: quello con Franco Battiato. Tra i due l'intesa è fin da subito fortissima. Il loro primo lavoro insieme è il libretto dell'opera Il cavaliere dell'intelletto, ma è soltanto l'inizio di una lunghissima produzione continuata fino al giorno della morte di Sgalambro. Le idee e le parole del filosofo siracusano infatti sono il timbro inconfondibile di album di Franco Battiato quali "L'ombrello e la macchina da cucire", "L'imboscata", "Gommalacca", "Ferro battuto", o il recente "Apriti sesamo". Ma non solo. Sua è infatti la sceneggiatura dei film "Perduto amor" e "Musikanten", anch'essi realizzati dall'amico cantautore. La collaborazione con Battiato, però, non è stata l'unica di Sgalambro. Dal 1998 ha scritto i testi per altri grandi cantanti del calibro di Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Carmen Consoli e Adriano Celentano. Personalità eclettica, nel 2001 smise i panni di autore per interpretare in prima persona alcuni brani classici di musica leggera, nell'albun Fun club. I funerali saranno celebrati domani alle 15.30 nella chiesa Crocifisso dei miracoli di Catania.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia