venerdì 09 dicembre | 03:15
pubblicato il 26/set/2011 14:00

Acqua bene comune, Napoli prima città a dar seguito a referendum

Azienda dell'acqua cittadina reinvestirà utili in infrastrutture

Acqua bene comune, Napoli prima città a dar seguito a referendum

Il Comune di Napoli è il primo in Italia a dare seguito alla volontà scaturita dal referendum del 12 giugno 2011 di dire no alla privatizzazione dell'acqua, bene comune di pubblica utilità.Il sindaco Luigi De Magistris ha presentato l'atto di trasformazione dell'"Arin", l'azienda comunale che finora ha gestito il ciclo dell'acqua a Napoli, in "Abc", Acqua bene comune, società speciale di diritto pubblico che - ha spiegato - punta al pareggio di bilancio con l'attuazione di "principi di efficacia, trasparenza ed economicità".L'azienda sarà gestita da 3 manager rispettivamente per l'area tecnica, giuridica e manageriale e da 2 rappresentanti della cittadinanza nominati dal sindaco e individuati tra le associazioni ambientaliste. Per quanto riguarda le tariffe, è stato introdotto il principio del "minimo vitale" con l'istituzione di un fondo di coesione e solidarietà. Gli utili dell'azienda, invece, saranno tutti reinvestiti in opere e infrastrutture al servizio dei cittadini, soprattutto fontanelle pubbliche come questa.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni