giovedì 19 gennaio | 03:15
pubblicato il 26/nov/2013 12:00

Accuse a Lumumba: pm chiede 4 anni, Knox ricorre a Strasburgo

Amanda: "quelle dichiarazioni furono ottenuto con la forza"

Accuse a Lumumba: pm chiede 4 anni, Knox ricorre a Strasburgo

Firenze, 26 nov. (askanews) - I legali di Amanda Knox hanno presentato ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo contro la condanna per diffamazione, relativa alle accuse rivolte dalla giovane americana a Patrick Lumumba. La Knox lo aveva indicato come autore del delitto di Meredith Kercker. Proprio oggi il pubblico ministero Alessandro Crini ha chiesto, nell'appello bis che si tiene a Firenze, quattro anni di reclusione (invece dei tre fin qui stabiliti) per questa motivazione, oltre ai 26 anni che il magistrato ha chiesto per l'omicidio della Kercher, che sarebbe stato attuato assieme a Raffaele Sollecito (di 26 anni anche per lui, la richiesta) e Rudy Guedé, che ha patteggiato una condanna di 16 anni. Il ricorso della Knox, conferma l'avvocato Carlo Della Vedova, è stato presentato il 25 novembre. La giovane americana è convinta che le dichiarazioni contro Lumumba, "poco prima del mio arresto del 2007", fossero state "ottenute con coercizione, durante un lunghissimo interrogatorio da parte della polizia di Perugia". "L'interrogatorio - sostiene Knox - fu tenuto in una lingua che ero in grado di comprendere a stento, in assenza di un avvocato, e senza che la polizia mi avesse comunicato di essere sospettata dell'omicidio di Meredith". Tutto ciò, secondo i legali di Amanda rappresenta "una violazione dei diritti umani". A fare il nome di Lumumba, secondo quanto ricostruisce Knox, fu proprio la polizia, che notò degli sms sul suo cellulare. "Dicevano che io l'avrei dovuto incontrare la notte del delitto, ma non era vero. Ho ripetuto più volte -continua Amanda- che le mie dichiarazioni iniziali su Patrick furono ottenuto con la forza dalla polizia e che non sono vere". Secondo i legali della Knox, sbaglia l'accusa a ritenere che Amanda accusasse Lumumba per "depistare" le indagini, come ripetuto oggi da Crini nella sua requisitoria, proprio perché la giovane sarebbe invece innocente.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina