martedì 06 dicembre | 21:12
pubblicato il 19/feb/2014 14:23

Abruzzo/Sanita': impiantato a Chieti il piu' piccolo monitor cardiaco

Abruzzo/Sanita': impiantato a Chieti il piu' piccolo monitor cardiaco

(ASCA) - Chieti, 19 feb 2014 - Presso l'Ospedale di Chieti e' stato effettuato oggi con successo il primo impianto di un innovativo sistema che, molto piu' piccolo di una pila alcalina ministilo, e' in grado di monitorare il cuore del paziente per tre anni. Si tratta - spiega una nota - del Reveal Linq, il piu' piccolo monitor cardiaco impiantabile che, iniettato sottocute con una siringa, rivoluziona il monitoraggio cardiaco migliorando la diagnosi per alcune delle patologie piu' pericolose e difficili da riconoscere quali la sincope e la fibrillazione atriale. L'intervento e' stato eseguito a Chieti dall'e'quipe di Aritmologia diretta dal dottor Enrico Di Girolamo con la collaborazione della dottoressa Furia Nanda. Successivamente lo stesso intervento e' stato eseguito anche a Lanciano, dall'unita' operativa di Cardiologia diretta dal dottor Luigi Leonzio in collaborazione con il dottor Valerio Alfonso.

L'impianto, tra i primi in Italia, di questo innovativo sistema, che ha da poco ottenuto l'autorizzazione CE alla commercializzazione in Europa, e' stato effettuato con successo su due pazienti con sincope inspiegata. Con una speciale siringa e' stato iniettato in pochi minuti il dispositivo appena sotto la pelle del paziente, nella parte pettorale sinistra, attraverso una piccola incisione inferiore a mezzo centimetro. Il sistema Reveal Linq comprende anche il nuovo monitor esterno di telemedicina MyCareLink che, posizionato presso l'abitazione del paziente, trasmette i dati diagnostici direttamente all'ospedale, utilizzando la tecnologia cellulare per la telefonia mobile globale. Tutta l'attivita' cardiaca del paziente sara' registrata per i prossimi tre anni, come una perfetta micro spia che, attraverso il sistema esterno di telemedicina, fara' pervenire i dati diagnostici da casa in ospedale. Il dispositivo, oltre a confermare con precisione la diagnosi di sospetta fibrillazione atriale, e' di grande aiuto nel valutare l'efficacia della strategia terapeutica adottata, sia essa di tipo farmacologico o di tipo interventistico con l'ablazione transcatetere.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni