giovedì 08 dicembre | 21:27
pubblicato il 17/gen/2013 15:07

Abruzzo/Ricostruzione: Liguria stanzia 1,5 mln per Santuario Roio

(ASCA) - Roma, 17 gen - Torna all'antico splendore il Santuario di Santa Maria della Croce a Roio grazie ad un contributo della Regione Liguria. Questa mattina presso il ministero dei Beni culturali e' stata infatti firmata l'intesa tra la Regione Liguria e la Regione Abruzzo che di fatto da' il via libera ai lavori di recupero e adeguamento sismico del santuario. Il progetto complessivo prevede un impegno finanziario superiore a 2 milioni di euro che per 1,5 saranno coperti grazie alla donazione della Regione Liguria, che eroghera' il contributo per cinque anni con annualita' di 300 mila euro. Secondo le stime della Sovrintendenza dei Beni culturali, a primavera potrebbe partire l'appalto con la conseguente assegnazione dei lavori. Per quanto riguarda l'intervento di recupero, e' prevista la riparazione dei danni strutturali e l'adeguamento sismico dell'edificio che sara' sottoposto poi al restauro del ricco apparato decorativo sia interno che esterno. La firma del protocollo d'intesa al Ministero ha dato la possibilita' al presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, di ''ringraziare in modo particolare la Regione Liguria per la sensibilita' mostrata ma soprattutto il rispetto degli impegni assunti subito dopo il momento emozionale del terremoto. E' un aspetto questo che dimostra come questo Paese riesca a fare cose straordinarie in momenti di forte difficolta'''. La scelta della Regione Liguria e' stata poi spiegata da presidente, Claudio Burlando come ''una scelta che faceva parte in quel momento di una filosofia dell'azione politica e amministrativa della Regione. Si era approntato un programma che guardava con attenzione all'asse culturale ed e' stato naturale che il nostro impegno andasse in quella direzione verso un monumento considerato importante dagli aquilani''.

In generale, le donazioni che le Regioni italiane e i Paesi esteri hanno fatto in occasione del terremoto del 2009 per i beni culturali ammontano a circa 38 milioni di euro con uno stato del programma in fase molto avanzata che interessa 21 edifici o monumenti. In generale il ministro dei Beni Culturali ha confermato che nel periodo 2013-2021 saranno disponibili risorse per 525 milioni di euro per interventi su 500 monumenti. Alla fine del 2011, il Cipe ha poi deliberato la prima annualita' in 70 milioni di euro per interventi che interesseranno il Forte spagnolo e alti 26 monumenti. com/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni