martedì 24 gennaio | 00:20
pubblicato il 12/giu/2013 17:34

Abruzzo: tangenti sanita', chiesta condanna a 12 anni per Del Turco

Abruzzo: tangenti sanita', chiesta condanna a 12 anni per Del Turco

(ASCA) - L'Aquila, 12 giu - Dodici anni di reclusione e interdizione dai pubblici uffici. E' la condanna chiesta dai pm del Tribunale di Pescara, Giuseppe Bellelli e Giampiero Di Florio, per l'ex presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco. L'ex sindacalista ed ex ministro e' accusato di associazione per delinquere, corruzione, abuso, concussione e falso, nell'ambito del processo su presunte tangenti nella sanita' abruzzese, in corso ormai da cinque anni. Ad accusare Ottaviano Del Turco l'ex titolare della clinica privata Villa Pini di Chieti (uomo forte di tutta la sanita' privata abruzzese), Vincenzo Angelini, imputato e al tempo stesso parte offesa nel procedimento giudiziario. Angelini, durante i sette, lunghi, interrogatori che hanno segnato il percorso processuale, ha sempre sostenuto di aver pagato ''mazzette'' per 15 milioni di euro circa ad alcuni amministratori regionali in cambio di favori. Tra di essi, secondo l'accusa, proprio l'ex Governatore d'Abruzzo che avrebbe intascato tangenti per 5 milioni e 800 mila euro. A seguito delle rivelazioni di Angelini, Del Turco fu arrestato il 14 luglio 2008 con altre nove persone, tra le quali assessori e consiglieri regionali. Dopo 28 giorni di detenzione nel carcere di Sulmona (L'Aquila), l'ex presidente della Regione Abruzzo trascorse due mesi agli arresti domiciliari. Subito dopo la misura cautelare, Del Turco si dimise dalla carica di Presidente della Regione Abruzzo e si autosospese dal partito, il Pd, di cui era stato fondatore. In Abruzzo si torno' alle urne alla fine di quello stesso anno. Col centrosinistra che praticamente consegno' la Regione all'attuale Governatore Gianni Chiodi (centrodestra). Il prossimo 18 luglio e' prevista la decisione del Tribunale collegiale di Pescara. Del Turco, in questi difficili anni di dibattimento ha sempre respinto ogni addebito. Legali, esperti, consulenti e testi hanno animato le varie sedute.

Analizzate puntigliosamente tutte le prove documentali e materiali (foto) per tentare di validare le parole dell'accusa. iso/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4