venerdì 09 dicembre | 08:57
pubblicato il 06/feb/2011 20:42

A Venezia il Canal Grande diventa di proprietà dello Stato

Sindaco Orsoni:Calderoli ha chiarito convenzione non abrogata

A Venezia il Canal Grande diventa di proprietà dello Stato

Venezia, 6 feb. (askanews) - Il Canal Grande, il "corso principale" di Venezia, diventa di proprietà dello Stato. E' uno dei risultati del decreto sul federalismo voluto da ministro della Semplificazione, Roberto Calderoli. Col decreto 'Ammazzanorme' voluto dal ministro leghista si manda in pensione il Regio decreto del 1904 che assicurava alla città lagunare la potestà sul canale più ammirato del mondo. "Ho ricevuto questa sera la telefonata del ministro per la Semplificazione normativa Roberto Calderoli - ha spiegato il sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni in una nota - il quale gentilmente mi ha confermato che non c'è stata alcuna abrogazione della convenzione in essere. Il Canal Grande, dunque, è ancora nella disponibilità dell'Amministrazione veneziana. Si è trattato di un equivoco interpretativo che il ministro ha provveduto a chiarire". Intanto anche i gondolieri si sono mobilitati per riavere la proprietà del "loro" Canale, proprio il Canal Grande con le sue gondole rappresenta una attrattiva straordinaria per il turismo mondiale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni