lunedì 05 dicembre | 12:09
pubblicato il 06/ago/2012 18:00

A Varazze relitto di nave romana con centinaia di anfore intatte

Risalirebbe al periodo tra I secolo a.C e II secolo d.C

A Varazze relitto di nave romana con centinaia di anfore intatte

Varazze, (askanews) - E' stata la segnalazione di alcuni pescatori liguri a permettere uno dei più importanti ritrovamenti archelogici in mare degli ultimi anni: il relitto di una nave di epoca romana, ritrovato a 70 metri di profondità nelle acque di fronte a Varazze.La nave che risalirebbe ad un periodo fra il I secolo avanti Cristo ed il II secolo dopo Cristo, è stata individuata dai carabinieri del centro subacquei di Genova, guidati dal comandante Francesco Schilardi, grazie ad un robot sottomarino.E' un ritrovamento molto importante perché conferma che la regione Liguria era un crocevia importante del traffico commerciale in epoca romanaIl relitto inoltre nasconde un altro tesoro al suo interno, insieme ai cocci sono state trovate centinaia di anfore intatte. Il loro contenuto potrà rivelare molte cose agli studiosi.Probabilmente trasportava generi alimentari, vino molto probabilmente. Di solito queste tipologie di navi trasportavano pesce in salamoia, olio o grano."I resti di alimenti potrebbero dare preziose indicazioni sui profili culturali e commerciali dell'epoca augustea.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari