sabato 03 dicembre | 16:50
pubblicato il 25/feb/2014 13:25

A Taranto giro di usura verso professionisti, interessi al 270%

Banda scoperta dalla Gdf, 21 arresti

A Taranto giro di usura verso professionisti, interessi al 270%

Taranto, (askanews) - Prestavano soldi in contanti a professionisti e imprenditori e per la restituzione applicavano interessi tra il 70 e il 270 percento all'anno. La Guardia di finanza di Taranto ha smascherato una banda di usurai e arrestato 21 persone, 17 finite in carcere e 4 ai domiciliari.Le indagini sono partite da tre denunce di un professionista nel 2011: era in difficoltà economiche e aveva bisogno di soldi, quindi si è rivolto a un uomo di 48 anni per averli in prestito, in cambio di interessi altissimi. I finanzieri hanno scoperto che l'usuraio per far circolare il denaro usava una valigetta 72 ore e ricostruito i flussi finanziari, quantificati in circa 3 milioni e mezzo di euro. Dalle intercettazioni telefoniche è emerso che la banda era composta da altre 20 persone, poi identificate e arrestate.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari