mercoledì 22 febbraio | 05:56
pubblicato il 20/gen/2011 14:00

A Reggio Calabria operai della A3 protestano contro licenziamento

Manifestazione lavoratori Consorzio Scilla davanti Confindustria

A Reggio Calabria operai della A3 protestano contro licenziamento

Gli operai edili licenziati dal Consorzio Scilla, sono ancora sul piede di guerra. Si sono ritrovati oggi davanti alla sede di Confindustria a Reggio Calabria per prostastare contro il loro licenziamento dopo che martedì hanno bloccato per alcune ore il tratto della Salerno-Reggio Calabria, tra Bagnara e Scilla in entrambe le direzioni. Gli operai del Consorzio Scilla, il general contractor che si era aggiudicato i lavori di ammodernamento della A3, erano stati messi in cassa integrazione con la promessa di essere riassorbiti nei cantieri nel macrolotto, che va da Bagnara a Scilla, promessa però mai mantenuta. I circa 250 operai lasciati a casa lamentano, che nonostante l'apertura dei primi cantieri nessuno di loro è stato ancora assunto.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia