sabato 03 dicembre | 22:53
pubblicato il 25/ago/2014 09:15

A Pozzallo le bare dei 18 migranti morti a Lampedusa

Il sindaco: "Con la fine di Mare Nostrum sempre più morti"

A Pozzallo le bare dei 18 migranti morti a Lampedusa

Pozzallo (askanews) - Sono arrivati nel porto di Pozzallo i sopravvissuti dell'ennesima tragedia del mare, con loro anche le 18 bare dei compagni di viaggio che non ce l'hanno fatta. Il comandante della Nave Sirio Marco Biliardi: "Sul fondo del gommone abbiamo trovato 18 cadaveri, ipotizziamo che sia dovuto a intossicazioni dovute a inalazioni di idrocarburi".Dopo le recenti stragi di migranti il porto di Pozzallo si è ormai trasformato in un porto della morte. Il sindaco, Luigi Ammatuna, lancia un appello al ministro Alfano: "L'operazione Mare Nostrum non può continuare se l'Europa non si gira la testa dall'altra parte e ci dà una mano. Solo il governo italiano non ce la fa e sono sicuro che tra qualche mese, quando l'operazione finirà, avremo altri arrivi con barconi fatiscenti e ci saranno ancora morti". Davanti a uno scenario inquietante, nonostante i numeri dei soccorsi dell'operazione Mare Nostrum che ogni giorno salva centinaia di vite, le tragedie nel Canale di Sicilia non sembrano più finire.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari