venerdì 20 gennaio | 07:08
pubblicato il 29/mag/2011 17:12

A Napoli l'integrazione si insegna con la musica grazie a Mus-e

Il progetto europeo è presente in 35 città italiane

A Napoli l'integrazione si insegna con la musica grazie a Mus-e

Insegnare ai bambini l'integrazione attraverso la musica. L'idea è nata nel 1991 grazie al violinista e direttore d'orchestra Yehudi Menuhin: la sua fondazione finanziata da Unione europea e Unesco ha l'obiettivo portare l'arte nelle scuole contro il disagio e l'emarginazione. L'iniziativa multiculturale ha piantato radici in 35 città italiane, compresa Napoli dove lavora Mus-e Napoli Onlus da 6 anni. Il vicepresidente Giuseppe Signoriello.Sono artisti professionisti a guidare i bambini e i ragazzi dei quartieri più difficili.Tutte le attività di Mus-e Napoli sono finanziate dai soci e da privati.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale