venerdì 24 febbraio | 01:18
pubblicato il 11/feb/2014 14:54

A Napoli Di Pietro di nuovo in toga per il processo a Berlusconi

Il politico nel ruolo di avvocato dell'Italia dei Valori

A Napoli Di Pietro di nuovo in toga per il processo a Berlusconi

Napoli (askanews) - A più di 20 anni da "Mani Pulite" Antonio Di Pietro indossa di nuovo la toga nell'aula del tribunale di Napoli dove si è aperto il processo in cui Silvio Berlusconi è imputato per la presunta compravendita di senatori che fece cadere il governo Prodi. Il fondatore dell'Italia dei valori partecipa nel ruolo di avvocato del suo stesso partito che si è costituito parte civile. Di Pietro ha criticato le eccezioni della difesa di Berlusconi presentate ha detto "solo per perdere tempo e arrivare alla prescrizione". "Fino ad un certo punto si può prendere in giro la giustizia altrimenti si diventa azzecagarbugli. Uno che è inocente corre dal giudice uno che sa quel che ha fatto fa di tutto per non farsi giudicare".I giudici alla fine hanno respinto le richieste degli avvocati della difesa di Berlusconi, dichiarandolo contumace.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech