lunedì 16 gennaio | 20:52
pubblicato il 13/gen/2012 14:41

A Napoli 2 euro di mancia per il 'parcheggio' del casco

Scoperta carabinieri durante controlli per partita Coppa Italia

A Napoli 2 euro di mancia per il 'parcheggio' del casco

Napoli, 13 gen. (askanews) - Dove lasciare il casco se si vuole assistere a una partita di calcio, nelle quali è vietato entrare con il copricapo indispensabile per i motociclisti? A Napoli la soluzione è stata trovata da alcuni parcheggiatori, abusivi, che esercitano la propria 'professione' nei pressi del San Paolo, l'impianto sportivo del quartiere Fuorigrotta. Dietro il pagamento di due euro è possibile, infatti, lasciare in custodia il proprio casco aggiungendo questo piccolo contributo ai 3 euro già versati per il parcheggio di moto e scooter. La scoperta del singolare fenomeno è stata fatta dai carabinieri nel corso di una serie di controlli in occasione dell'incontro di calcio Napoli - Cesena disputato nella serata di ieri nel capoluogo campano e valido per la Coppa Italia. I militari dell'Arma sono stati insospettiti da 2 auto parcheggiate in Via Cinthia piene di caschi, ovviamente sulle strisce blu e senza 'grattino'. Nell'immediata vicinanza delle 2 vetture sono stati trovati ciclomotori di varia cilindrata e foggia, lasciati in sosta alla meno peggio. I caschi, dunque, appartenevano presumibilmente a quei tifosi che, a tutela della propria incolumità in sella alle 2 ruote indossavano il casco, ma impossibilitati a portarlo all'interno dello stadio. Dopo la 'prenotazione' del parcheggio abusivo, scoperto grazie ad un sms, nella zona di Chiaia emerge, dunque, un nuovo fenomeno illegale tutto partenopeo. Un malcostume che si va ad aggiungere al versamento di 10 o 15 euro che gli incauti automobilisti versano, in occasione delle partite, a chi dovrebbe controllare le auto sia in Piazzale Tecchio che in Via Giambattista Marino. Una sosta che dura l'intera durata del match calcistico, ma che non sempre lascia soddisfatti i clienti. La lauta somma per il parcheggio 'tranquillo', infatti, serve a ben poco quando ladri e ricettatori si aggirano indisturbati alla ricerca di stereo, navigatori satellitari oppure occhiali da sole griffati rubati all'interno delle vetture in sosta. Soltanto nella serata di ieri sono stati fermati 2 giovani, già noti alle forze dell'ordine perché accusati di ricettazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello