lunedì 05 dicembre | 17:30
pubblicato il 13/gen/2012 14:41

A Napoli 2 euro di mancia per il 'parcheggio' del casco

Scoperta carabinieri durante controlli per partita Coppa Italia

A Napoli 2 euro di mancia per il 'parcheggio' del casco

Napoli, 13 gen. (askanews) - Dove lasciare il casco se si vuole assistere a una partita di calcio, nelle quali è vietato entrare con il copricapo indispensabile per i motociclisti? A Napoli la soluzione è stata trovata da alcuni parcheggiatori, abusivi, che esercitano la propria 'professione' nei pressi del San Paolo, l'impianto sportivo del quartiere Fuorigrotta. Dietro il pagamento di due euro è possibile, infatti, lasciare in custodia il proprio casco aggiungendo questo piccolo contributo ai 3 euro già versati per il parcheggio di moto e scooter. La scoperta del singolare fenomeno è stata fatta dai carabinieri nel corso di una serie di controlli in occasione dell'incontro di calcio Napoli - Cesena disputato nella serata di ieri nel capoluogo campano e valido per la Coppa Italia. I militari dell'Arma sono stati insospettiti da 2 auto parcheggiate in Via Cinthia piene di caschi, ovviamente sulle strisce blu e senza 'grattino'. Nell'immediata vicinanza delle 2 vetture sono stati trovati ciclomotori di varia cilindrata e foggia, lasciati in sosta alla meno peggio. I caschi, dunque, appartenevano presumibilmente a quei tifosi che, a tutela della propria incolumità in sella alle 2 ruote indossavano il casco, ma impossibilitati a portarlo all'interno dello stadio. Dopo la 'prenotazione' del parcheggio abusivo, scoperto grazie ad un sms, nella zona di Chiaia emerge, dunque, un nuovo fenomeno illegale tutto partenopeo. Un malcostume che si va ad aggiungere al versamento di 10 o 15 euro che gli incauti automobilisti versano, in occasione delle partite, a chi dovrebbe controllare le auto sia in Piazzale Tecchio che in Via Giambattista Marino. Una sosta che dura l'intera durata del match calcistico, ma che non sempre lascia soddisfatti i clienti. La lauta somma per il parcheggio 'tranquillo', infatti, serve a ben poco quando ladri e ricettatori si aggirano indisturbati alla ricerca di stereo, navigatori satellitari oppure occhiali da sole griffati rubati all'interno delle vetture in sosta. Soltanto nella serata di ieri sono stati fermati 2 giovani, già noti alle forze dell'ordine perché accusati di ricettazione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari