lunedì 20 febbraio | 07:35
pubblicato il 28/mar/2011 17:37

A Lampedusa è il giorno della rivolta degli abitanti

Oltre 5.500 gli immigrati sull'isola, Fazio invia ispettori

A Lampedusa è il giorno della rivolta degli abitanti

A Lampedusa è stata la giornata della protesta degli abitanti. Alcuni pescatori hanno bloccato il porto dell'isola con le loro barche, mentre contemporaneamente nelle vicinanze altri cittadini si sono incatenati per chiedere al governo di risolvere una situazione diventata ingestibile, sia per gli abitanti che per gli immigrati. Gli sbarchi di persone in fuga dal Nordafrica si susseguono senza fine e ora sull'isola ci sono oltre 5.500 immigrati costretti a vivere in condizioni difficili e in alcuni casi di vero e proprio degrado, dormendo in tende improvvisate, all'aperto e senza servizi igienici. Per questo il ministro della Salute, Ferruccio Fazio ha annunciato che verranno inviati a Lampedusa alcuni ispettori per controllare lo stato igienico-sanitario dell'isola. Dal canto suo il ministro dell'Interno Maroni si è detto pronto a dare il via ai rimpatri forzati degli immigrati anche senza l'accordo con la Tunisia.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia