venerdì 02 dicembre | 19:41
pubblicato il 16/dic/2013 20:19

A Genova studenti di medicina in piazza contro tagli alla sanità

Col taglio finanziamenti per le borse a rischio specializzazioni

A Genova studenti di medicina in piazza contro tagli alla sanità

Genova (askanews) - Sono scesi in piazza con i camici bianchi per chiedere al Governo più fondi da destinare alla formazione medica specialistica. Sono gli studenti di medicina dell'Università di Genova che, al grido "Noi vogliamo specializzarci", hanno dato vita ad un presidio in piazza De Ferrari sotto la sede della Regione Liguria. "Non abbiamo un futuro di fatto, il numero delle borse è stato abbassato e tantissimi di noi resteranno fuori". Nel mirino dei manifestanti, che hanno esposto striscioni e scandito slogan contro i tagli alla sanità pubblica, la riduzione dei contratti per le scuole di specializzazione e il corso specifico in medicina generale.Secondo gli aspiranti specializzandi, se il Governo non inserirà nella legge di stabilità un aumento dei finanziamenti per la formazione, le borse per le scuole di specializzazione nel 2014 saranno meno della metà dello scorso anno, con gravi conseguenze sul futuro servizio sanitario nazionale.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari