lunedì 27 febbraio | 01:13
pubblicato il 23/set/2013 13:38

A Firenze arrivano i Community Garden

Più che un semplice orto al servizio dei cittadini

A Firenze arrivano i Community Garden

Firenze, (askanews) - Si chiamano Community Garden: all'estero, soprattutto nei Paesi anglosassoni, esistono da tempo e ora ne ha aperto uno anche a Firenze all'istituto Barbieri in pieno centro. Molto più di un semplice orto, il Community Garden, che è gestito da persone diversamente abili e semplici cittadini, ha permesso la riapertura di un giardino chiuso al pubblico, in una zona della città dove il verde scarseggia. Ma non solo permette di introdurre al giardinaggio chi non l'hai mai fatto e di riutilizzare i rifiuti organici del quartiere.Una delle anime di questo progetto, Giacomo Salizzoni. "Ci aiuta a capire la lentezza della natura e dei cicli stagionali".Tutti possono partecipare al Community Garden a seconda delle proprie capacità . "Bisogna cercare di capire quali sono le risorse di ognuno ma anche in termini di esperienza e cercare di incrociarle con le esigenze di questo spazio".Una parte dei prodotti, che ovviamente sono biologici, andrà a chi coltiva la terra, una parte agli sponsor dell'iniziativa e un'altra infine all'organizzazione di cene sociali.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech