sabato 03 dicembre | 01:25
pubblicato il 05/feb/2011 13:48

A Catania Sant'Agata ha incontrato il suo popolo

Il grido dei devoti "Semu tutti devoti tutti"

A Catania Sant'Agata ha incontrato il suo popolo

L'urlo dei cittadini catanesi abbraccia Sant'Agata. Alle prime luci del mattino, dopo una messa solenne dell'Aurora, il fercolo con il busto della martire è uscito dalla Cattedrale e ha incontrato il suo popolo. Uno dei momenti più attesi per i devoti rigorosamente vestiti con il loro camice bianco, "u saccu", copricapo nero, la "scuzzetta" e il fazzoletto tenuto stretto tra le dita della mano destra. Un abito che rimanda alla notte del 17 agosto 1126, quando i catanesi scesero in strada fino al porto per accogliere le reliquie di Sant'Agata da Costantinopoli.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari