sabato 21 gennaio | 20:36
pubblicato il 05/feb/2011 13:48

A Catania Sant'Agata ha incontrato il suo popolo

Il grido dei devoti "Semu tutti devoti tutti"

A Catania Sant'Agata ha incontrato il suo popolo

L'urlo dei cittadini catanesi abbraccia Sant'Agata. Alle prime luci del mattino, dopo una messa solenne dell'Aurora, il fercolo con il busto della martire è uscito dalla Cattedrale e ha incontrato il suo popolo. Uno dei momenti più attesi per i devoti rigorosamente vestiti con il loro camice bianco, "u saccu", copricapo nero, la "scuzzetta" e il fazzoletto tenuto stretto tra le dita della mano destra. Un abito che rimanda alla notte del 17 agosto 1126, quando i catanesi scesero in strada fino al porto per accogliere le reliquie di Sant'Agata da Costantinopoli.

Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4