domenica 04 dicembre | 03:23
pubblicato il 15/set/2011 11:14

A Bergamo fiera del turismo gay, col patrocinio del governo

Gli auguri ministro Brambilla

A Bergamo fiera del turismo gay, col patrocinio del governo

Bergamo, 15 set. (askanews) - Il governo Berlusconi ha concesso il patrocinio all'Expo del turismo gay che si terrà alla Fiera di Bergamo il 23 e il 24 settembre nell'ambito di No Frills. Gli organizzatori del particolare Expo, che riguarda un giro d'affari di tre miliardi di euro all'anno in Italia, hanno infatti comunicato di aver ricevuto il "patrocinio e gli auguri" del ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla. "Auguro un buon successo all'iniziativa" ha scritto il ministro. In precedenza la manifestazione aveva ottenuto il patrocinio della Regione Toscana, di Aitgl (Associazione italiana del turismo gay e lesbian) e di Confindustria Assotravel. Saranno decine gli espositori, anche dall'estero, di proposte turistiche "gay friendly", con crocere, alberghi, viaggi organizzati nei quali gli omosessuali non devono sentirsi a disagio. dove gli omosessuali non devono sentirsi a disagio. L'Expo sarà arricchito da un convegno, sabato 24 settembre alle ore 13.00, intitolato "Turismo gay, un'opportunità per battere la crisi: ricerche, numeri, ma soprattutto istruzioni e consigli per vendere di più al meglio". All'incontro, in veste di special guest, parteciperà Alessandro Cecchi Paone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari