giovedì 19 gennaio | 23:00
pubblicato il 04/ott/2011 20:36

A Bagheria la villa della mafia diventa un polo sanitario

Accordo tra Sicilia ed Emilia Romagna, Errani: l'Italia è una

A Bagheria la villa della mafia diventa un polo sanitario

Era stata una fabbrica di soldi sporchi per la mafia, villa Santa Teresa a Bagheria, nel Palermitano, clinica privata confiscata al re Mida della Sanità siciliana, Michele Aiello, legato a Bernando Provenzano. Ora, grazie a un accordo tra Regione siciliana ed Emilia-Romagna e una convenzione con Istituto Rizzoli di Bologna, diventa un polo ortopedico d'eccellenza con 80 posti letto e attrezzature all'avanguardia che darà lavoro a oltre 150 persone. Alla presentazione della nuova struttura sanitaria erano presenti i vertici del Rizzoli e naturalmente i governatori della Sicilia, Raffaele Lombardo e dell'Emilia Romagna, Vasco Errani.Nel nuovo polo ortopedico le visite potranno essere già prenotate dal 5 ottobre mentre la struttura sarà pienamente operativa dal primo febbraio 2012. A aprile invece saranno attive anche le sale operatorie. Entro il prossimo anno, accanto all'ortopedia generale e alla medicina fisica e riabilitativa verrà creato anche un reparto dui chirurgia ortopedico-oncologica.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale