mercoledì 22 febbraio | 02:58
pubblicato il 20/mar/2013 11:25

A 5 mesi dall'attentato Malala torna sui banchi di scuola

Studierà in un istituto di Birmingham: "E' un sogno"

A 5 mesi dall'attentato Malala torna sui banchi di scuola

Birmingham, (askanews) - Malala Yousafzai torna a scuola. A 5 mesi dall'attentato dei talebani in Pakistan, a un mese e mezzo dall'operazione alla testa che le ha salvato la vita in Inghilterra, la bambina ricomincia a studiare sui banchi di una scuola di Birmingham. "Sono completamente guarita e grazie alle preghiere della gente posso camminare e correre. Oggi vado a scuola, è un onore per me, è il mio sogno. E io gli sto camminando incontro".Malala ha rischiato di morire a soli 15 anni proprio per le sua battaglia per il diritto all'istruzione per tutti, e soprattutto per le donne. "Io sogno che tutti bambini possano andare a scuola, perché è un loro diritto fondamentale. E noi dovremmo batterci tutti per questo. Dobbiamo lottare, è una missione".Per questo vuole studiare politica, diritti dell'uomo e la legge per capire come cambiare il mondo. La sua missione dice è "lavorare per la felicità delle donne".(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia