lunedì 23 gennaio | 18:51
pubblicato il 08/mar/2011 19:58

8 Marzo, centinaia di sveglie suonano a Genova per la dignità

Flash mob anti premier in piazza Matteotti

8 Marzo, centinaia di sveglie suonano a Genova per la dignità

Centinaia di sveglie hanno suonato contemporaneamente a Genova alle 18.30 in punto per difendere la dignità femminilee chiedere le dimissioni del premier Silvio Berlusconi. E' il grande flash mob organizzato in piazza Matteotti nel capoluogo ligure dalle donne del comitato "Se non ora quando". Armate di centinaia di sveglie, fischietti e pentole le donne genovesi hanno voluto dare una sveglia al Paese. Le donne hanno alzato cartelli con la scritta Drin per invitare gli italiani a risvegliarsi dal torpore e a reagire al cosiddetto Ruby gate. Uno dei principali obiettivi della manifestazione, infatti, era protestare contro l immagine della donna emersa dagli scandali che hanno recentemente coinvolto il presidente del Consiglio Berlusconi.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Gioco azzardo
Nomisma: 1,2 mln di studenti tenta la fortuna col gioco d'azzardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4