mercoledì 22 febbraio | 08:04
pubblicato il 20/apr/2012 17:38

25 Aprile, De Magistris vs Pisapia: sui negozi liberi tutti

"Ma il Primo maggio bisogna fermarsi e non lavorare"

25 Aprile, De Magistris vs Pisapia: sui negozi liberi tutti

Napoli (askanews) - "Il 25 Aprile è il giorno della Liberazione quindi farei decidere in libertà a ognuno come meglio crede". Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris risponde così alla proposta del primo cittadino di Milano, Giuliano Pisapia di chiudere i negozi per celebrare degnamente il 25 Aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo. Concorde, invece, l'opinione sulla chiusura del Primo maggio, festa del Lavoro. "Noi - spiega De Magistris - per il 25 Aprile stiamo pensando a una grande iniziativa di liberazione, che stiamo studiando per la città. A me piace una città sempre molto aperta. Poi chiaramente il Primo maggio è un giorno per me sacro; il diritto al lavoro è il primo diritto che dovrebbe essere garantito ed è previsto in Costituzione quindi è il giorno in cui, tranne i servizi essenziali, bisogna fermarsi e non lavorare".

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia