Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Banda ultra larga, a Monte San Martino colmato gap digitale

colonna Sinistra
Venerdì 20 novembre 2020 - 13:02

Banda ultra larga, a Monte San Martino colmato gap digitale

Il sindaco Pompei: ripartenza per piccole comunità colpite da sisma
Banda ultra larga, a Monte San Martino colmato gap digitale

Roma, 20 nov. (askanews) – “Il progetto Banda Ultra Larga, la cui infrastruttura digitale è stata di recente collaudata nel mio Comune, rappresenta un’importante strategia di sviluppo economico e sociale in aree interne e svantaggiate come il territorio che rappresento. Nonostante queste zone montane e pedemontane risultino marginali hanno molto da offrire in termini di patrimonio artistico e architettonico, di tradizioni, di turismo eco-sostenibile, di prodotti di eccellenza enogastronomica e di elevati livelli di qualità della vita e dell’ambiente. Di certo, il gap digitale finora riscontrato rispetto i grandi centri urbani e costieri ha determinato uno sviluppo economico a due velocità, minando l’appetibilità dei nostri territori a nuove famiglie ed aziende. Oggi finalmente questo gap verrà colmato dall’attivazione della Banda Ultra Larga e sono davvero soddisfatto del lavoro svolto e fiducioso per gli sviluppi che questa infrastruttura porterà per il mio Comune”.

Lo dichiara il sindaco di Monte San Martino (MC), Matteo Pompei, per il quale “questa nuova realtà digitale segna un punto di ripartenza per le nostre piccole comunità del Centro Italia, duramente colpite dagli eventi sismici del 2016 e messe ulteriormente in ginocchio dall’emergenza Covid-19 ancora in corso”.

“Dopo il collaudo della rete, ho riscontrato fin da subito i primi segnali positivi e di interesse sul territorio: le aziende e i professionisti richiedono la celere attivazione del servizio, i tanti proprietari esteri di immobili, finora presenti nel territorio solo in determinati periodi dell’anno, manifestano la loro volontà di trasferirsi stabilmente qui in quanto hanno ora la possibilità di svolgere agevolmente il proprio lavoro ed essere connessi con il mondo, i cittadini potranno svolgere tutte le attività digitali senza incorrere in quelle problematiche di scarsa velocità della rete che finora sono state all’ordine del giorno per tutti noi. Ecco – conclude il sindaco -, questi sono alcuni dei tanti segnali positivi che la digitalizzazione di quest’area sta provocando e i risvolti futuri saranno ancor più significativi per il nostro sviluppo. Ringrazio doverosamente i vari attori di questo importante progetto: il Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel Italia e l’azienda OpenFiber. Ho riscontrato un’ottima collaborazione sinergica a cui la struttura comunale ha risposto con la disponibilità dei propri uffici e personale. Continuiamo così in questa avventura di innovazione digitale del nostro grande Paese”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su