Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Entro gennaio vaccineremo 1,7mln di italiani (la promessa di Arcuri)

colonna Sinistra
Giovedì 19 novembre 2020 - 19:02

Entro gennaio vaccineremo 1,7mln di italiani (la promessa di Arcuri)

"Ad ogni persona dovranno essere somministrate due dosi"
Entro gennaio vaccineremo 1,7mln di italiani (la promessa di Arcuri)

Roma, 19 nov. (askanews) – “Stiamo disegnando un piano dei vaccini, il primo che avremo a disposizione sarà quello della Pfizer. In Italia nella seconda metà di gennaio arriveranno 3,4mln di dosi, idonei a vaccinare 1,7mln di persone”. Lo ha detto il commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri in conferenza stampa. “Ad ogni persona dovranno essere somministrate due dosi” ha spiegato.

Arcuri ha quindi aggiunto: “Esposizione al rischio e fragilità sono secondo noi i criteri che dovranno essere utilizzati” per la vaccinazione, ma la “definizione spetta al Governo e dovrà essere poi condivisa modificata o integrata dal Parlamento. Questa grande campagna sarà la più grande di somministrazione di un vaccino non solo in Italia ma in tutta Europa e in molta parte del mondo”.

Quanto alle terapie intensive: “Arriveremo a superare gli 11.200 posti letto. Noi oggi abbiamo 10.025 posti letto già attivati, 8.585 attivabili con le dotazioni che sono già pervenute alle regioni per la terapia intensiva. Oggi ci sono 3.712 persone ricoverate in terapia intensiva e 8.585 posti letto già attivati e 10.025 posti letto potenzialmente attivabili”.

Il commissario ha poi commentato i numeri odierni osservando: “Sono numeri in progressiva crescita, ma ancora una volta dobbiamo fare uno sforzo per cercare di entrarci un po più dentro e di spiegare perché questi numeri ci dicono che la forza del virus è ancora molto rilevante, ma nella realtà questa forza, e grazie alle misure che sono state progressivamente messe in campo per il suo contrasto e il suo contenimento si sta riducendo” Gca/Int11

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su